Pontecurone

cap 15055

indirizzo: corso togliatti, 50

telefono: +39 0131 885 211

fax: +39 0131 885 217

indirizzo di posta elettronica: [email protected]

sito internet: www.comune.pontecurone.al.it

popolazione: 3820

altitudine: mt. 128

tipologia: pianura

Storia

Pontecurone si trova sulla sponda sinistra del torrente Curone lungo la ex statale ex. 10 che collega Torrtona a Voghera. Ha una tipica pianta rettangolare con vie perpendicolari. Le prime notizie risalgono al 958 d.C. quando il paese vene nominato in un documento. Sulle origini dei primi insediamenti abitativi nel territorio di Pontecurone le fonti storiografiche ci appaiono quanto meno avare. Con certezza possiamo osservare come i Liguri già nel VIII e VII a.C. si presentassero padroni di questo paese, il primo, vero, modellarsi del territorio si avrà dopo il VII secolo. La paternità dell’insediamento abitativo di Pontecurone, come ancora oggi, è da attribuirsi probabilmente ai Romani, vista la somiglianza del disegno urbanistico del paese al tipico castrumè romano.

Turismo attivo

Pontecurone, paese natale di San Luigi Orione ricorda in concerto con la Piccola Opera della Divina Provvidenza Don Orione, la data della Canonizzazione avvenuta il 16 maggio 2004, con un programma di cerimonie civili e religiose. I pellegrini che partecipano alle manifestazioni e colgono l’occasione per visitare i Siti Orionini, la Mostra Permanente dedicata al Santo sita in Chiesa G. Bossi, la Casa di Riposo Don Orione.

Cosa vedere

Casa Natale di San Luigi Orione, nella via principale del paese presso il Palazzo Rattizzi. La Torre Civica, situata in piazza Matteotti, di probabile origine duecentesca. La Pieve di S. Maria Assunta, costruita intorno al 1300 sui resti di un’antica pieve romanica, con numerosi affreschi e Cappelle recentemente restaurate. La Chiesa di S. Giovanni Battista datata intorno al XII Secolo. La finestra gotica in Via Emilia 21, conosciuta come finestra del Barbarossa, che a Pontecurone pose il suo quartier generale. Per i seguenti siti di interesse storico/culturale: casa natale di San Luigi Orione – Torre Civica – Pieve di Santa Maria Assunta – Chiesa di San Giovanni Battista – Finestra del Barbarossa, il sito internet di riferimento è www.comune.pontecurone.al.it

Cosa gustare

Sapori ed aromi accompagnano squisiti menù che racchiudono le tradizioni del territorio Pontecuronese come i gustosi e i tradizionali agnolotti con lo stufato, piatto gustoso e sostanzioso piatto tipico per festeggiare S. Biagio ed il Carnevale, e la zuppa con cipolla prodotto tipico della campagna pontecuronese che racchiude il sapore della semplice cucina contadina. Il vino Barbera accompagnerà i gustosi piatti tradizionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.