Avolasca

cap 15050

indirizzo: via del municipio, 4

telefono: +39 0131 876502

indirizzo di posta elettronica: [email protected]

popolazione: 284

altitudine: min. mt. 425 – max mt. 628

tipologia: collina

Storia

La domus culta, cioè il fondo coltivato ad economia, di Avolasca è citata, fin dal sec. IX, come compresa nella Corte di Casasco, mentre sembra risalire ad un periodo compreso tra il 972 e il 978 la costruzione della prima chiesa nel castello da cui i de Avolasca dominavano la Val Grue. Nel 1171 il paese dipendeva dai Signori di Gavi e di Parodi; nel 1429 dai signori di Sant’Alosio e dopo di questi dai Busseti. Le complesse fasi storiche di Avolasca risaltano nella struttura urbana del borgo antico in parte conservata nella stratificazione muraria e nelle successive sovrapposizioni e sostituzioni

Turismo attivo

La bellezza del paesaggio e l’aria salubre della zona sono un ottimo incentivo per fare passeggiate che si snodano tra sentieri immersi nel verde e in primavere fra alberi fiorirti. Per i più sportivi, strade di campagna che uniscono il paese con quelli limitrofi da percorrere in mountain bike. Coloro che preferiscono godersi la pace e la tranquillità della campagna possono godere una bellissima visuale nel verde piazzale antistante la chiesa di Palenzona dal quale si domina l’intera vallata.

Cosa vedere

Parrocchia S. Nicola da Bari sita nel capoluogo eretta nel 972: sulla volta e lungo le pareti si alternano affreschi pregevoli ed il coro ligneo dell’800 è di particolare valore. Parrocchia SS. Pietro e Paolo sita nella frazione Palenzona: le origini sono di sicuro più antiche poiché da essa dipendevano le chiese di Avolasca e di Sarizzola staccatesi nel XVII secolo. Posta su di un colle è anche chiesa dei Bersaglieri e Tempio Nazionale del ricordo è in memoria dei caduti delle guerre mondiali.

Cosa gustare

Prodotti tipici sono funghi porcini e tartufi neri e bianchi, questi ultimi di notevole pregio. Si possono gustare accompagnati dal vino timorasso. In tutti i posti di ristorazione sono serviti eccellenti salumi e gustosi agnolotti. Genuine e di produzione biologica pesche e albicocche coltivate in ampi frutteti. Numerosi castagneti producono castagne di buona qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.